Rimessaggio nautico in area vincolata

Operazione Gdf, due persone segnalate all'autorità giudiziaria

(ANSA) - GIANNUTRI (GROSSETO), 19 GIU - Un'area sottoposta a vincolo paesaggistico e archeologico, utilizzata come rimessaggio nautico, è stata sequestrata a Giannutri (Grosseto) dai finanzieri della sezione operativa navale di Porto Santo Stefano e due persone sono state segnalate all'autorità giudiziaria. Ai finanzieri, spiega una nota, non sono passate inosservate le numerose imbarcazioni e le attrezzature per rimessaggio nautico ammassate a Porto Romano di Maestrale, nel complesso monumentale di Villa Domizia, i quali, in collaborazione con la Soprintendenza dei beni culturali di Firenze, hanno stabilito che l'area in questione è tutelata da vincolo paesaggistico ed archeologico. Le indagini hanno permesso di individuare due responsabili, segnalati all'autorità giudiziaria in violazione del codice dei beni culturali e del paesaggio, per l'uso dell'area incompatibile con il carattere storico ed artistico del luogo. Lo sviluppo delle indagini, coordinate dalla procura, ha portato al sequestro preventivo dell'intera area.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA