A Sansepolcro rinasce Torre Berta con performance Grossetete

Il 25/4, 1500 scatole cartone per 'ricostruirla'

(ANSA) - SANSEPOLCRO, 25 FEB - La Torre di Berta, antico simbolo di Sansepolcro (Arezzo), abbattuta nel 1944 dai nazisti, torna a vivere per un giorno grazie a una performance artistica partecipativa di Olivier Grossetête che vedrà l'impiego di oltre 100 persone e 1550 scatole di cartone. L'evento è in programma il 25 aprile, spiega una nota, e rientra nel progetto 'Le mura raccontano', promosso da CasermArcheologica che vuol regalare ancora una volta alla città la sua antica torre campanaria nelle dimensioni reali.
    L'artista francese Grossetête è conosciuto per le sue originali costruzioni monumentali in cartone, opere distrutte, solitamente entro 24 ore dalla loro realizzazione, costruite coinvolgendo direttamente il pubblico. La torre fu fatta saltare in aria all'alba del 31 luglio 1944 dai nazisti in ritirata. Gli abitanti di Sansepolcro ricordano quel giorno come la 'neve di luglio', l'evento che ha cambiato per sempre il volto del paese.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie