Coronavirus: 100mila euro già raccolti per ospedale Elba

Lanciata da azienda di profumi Acqua dell'Elba

(ANSA) - PORTOFERRAIO, 03 APR - Ha già raggiunto quota 100mila euro la raccolta fondi 'Con il mare nel cuore', lanciata dall'azienda di profumi Acqua dell'Elba, per sostenere l'ospedale di Portoferraio (Livorno) impegnato nell'emergenza Coronavirus. Con parte della cifra raccolta, spiega una nota, è stato intanto ordinato il primo ventilatore polmonare, secondo le indicazioni fornite dall'ospedale che nel frattempo sta predisponendo la lista delle altre attrezzature di supporto per questo momento di emergenza.
    "Siamo felici della risposta molto generosa che è arrivata da più parti, dagli elbani e da chi ama l'Isola d'Elba - sottolinea Fabio Murzi, presidente di Acqua dell'Elba che ha lanciato l'idea -. La cifra di 100mila euro che era inimmaginabile all'inizio è stata addirittura praticamente raggiunta prima del termine della raccolta fondi", il 9 aprile, "e d'accordo con l'Ospedale, abbiamo deciso di proseguire con il fundraiser anche oltre la cifra-obiettivo". "La raccolta quindi prosegue - aggiunge Murzi -, con lo scopo di coinvolgere ancora più persone a partecipare, fiduciosi che potremo fare ancora meglio. Per questo motivo, come suggerito da alcuni donatori, invitiamo a continuare a donare anche solo una cifra 'simbolica' di 5 euro (che è il minimo richiesto dalla piattaforma GoFundme) per dare un ulteriore aiuto ed un forte segnale di unità da parte di tutti gli elbani". "Siamo grati ed orgogliosi - spiega il direttore sanitario dell'ospedale Bruno Graziano - dell'affetto dimostrato da tutti gli elbani e da coloro che pur non vivendo sull'isola hanno voluto contribuire con grande slancio di generosità alla donazione per il nostro nosocomio". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie