Cimec, scoperto il 'gps' del cervello

Usa stesse aree per orientarsi in spazio e idee

(ANSA) - TRENTO, 26 FEB - Un gruppo di ricercatori del Cimec (Centro interdipartimentale mente/cervello) dell'Università di Trento ha scoperto che il cervello usa le stesse aree e gli stessi schemi per orientarsi nello spazio fisico e in quello astratto delle idee.
    Lo studio, che per la prima volta dà evidenza empirica all'uso di mappe spaziali simili per i luoghi e per i concetti, è stato pubblicato dalla rivista "Journal of Neuroscience". La scoperta - sottolineano i ricercatori - spiega anche l'efficacia delle tecniche mnemoniche, come quella dei loci e le mappe concettuali, utilizzate per imparare e consolidare in memoria nomi, date ed eventi. Il parallelismo tra quanto accade nel mondo fisico e in quello delle idee apre, tra l'altro, un'ulteriore chiave per interpretare il decadimento fisico (con la difficoltà a orientarsi anche in casa) e cognitivo (con i problemi di memoria) che caratterizzano le persone malate di Alzheimer.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Videonews Alto Adige-Südtirol

    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie