Coronavirus: 4 infermieri volontari arrivati in Trentino

Sono in servizio nelle Rsa di Arco, Riva e Levico

(ANSA) - TRENTO, 05 APR - Dopo i medici arrivati nei giorni scorsi in Trentino a supporto del personale locale, attraverso la Protezione civile nazionale, sono arrivati sabato sera a Trento quattro infermieri volontari. Inizieranno oggi a lavorare. Si tratta di Luigina Buono, di Potenza (destinata alla Rsa di Arco), Sergio Cocco, di Cagliari (Arco), Alessandra Fibbi, di Firenze (destinata alla Rsa di Levico) e Antoine Ruffolo, di Cosenza (Rsa Riva del Garda).
    "Grazie per il vostro generoso contributo. Ci auguriamo che la vostra permanenza in Trentino possa rappresentare, oltre che un prezioso aiuto per le nostre strutture di accoglienza, anche un'esperienza positiva e arricchente per voi, sotto il profilo professionale e umano", ha detto il presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, che ha accolto gli infermieri assieme all'assessore alla salute Stefania Segnana, al direttore dell'Apss Paolo Bordon e al direttore sanitario dell'Azienda Pierpaolo Benetollo. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Videonews Alto Adige-Südtirol

        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie