Provincia: in Trentino 51 milioni di fondi europei

Spinelli, a regime investimenti per 149,5 milioni di euro

(ANSA) - TRENTO, 07 LUG - Novità sul fronte dei fondi europei, per contrastare l'emergenza generata dalla pandemia.
    Dopo che la Giunta provinciale ha approvato l'intesa con il Governo per una riprogrammazione anti Covid-19 di complessivi 51 milioni di euro dei Programmi Operativi Fesr e Fse, il presidente Maurizio Fugatti e il ministro alla coesione territoriale Giuseppe Provenzano hanno sottoscritto un protocollo d'intesa per l'attuazione. L'accordo prevede ulteriori benefici per la Provincia derivanti anche dall'assegnazione di nuove risorse FSC 2021-2027 per 22 milioni di euro oltre alla conferma delle risorse statali (17,85 milioni di euro) per gli interventi che la Commissione europea ha proposto ora di coprire interamente anziché al 50%. In 51 milioni di euro saranno investiti per l'emergenza sanitaria (13,5 milioni), per l'istruzione (1 milione), per il sostegno alle attività economiche (13 milioni), per il lavoro (23,5 milioni).
    "Si tratta - evidenzia in una nota l'assessore allo sviluppo economico, Achille Spinelli - di un accordo positivo per la Provincia, che consentirà, a fronte di una riprogrammazione immaginata di 51 milioni di euro, di investire a regime sul territorio complessivamente 149,5 milioni di euro, mettendo a fattor comune le risorse e le opportunità offerte dalla Commissione Europea e dallo Stato". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Videonews Alto Adige-Südtirol

        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie