Resti soldato di monte Civerone, oggetti esposti a Borgo

Esposti bottone divisa e proiettile

(ANSA) - TRENTO, 21 OTT - Gli oggetti appartenenti ad un soldato austro-ungarico della prima guerra mondiale i cui resti furono trovati durante nei mesi antecedenti il lockdown sul monte Civerone, ai piedi del monte Ortigara, sono conservati nella sala espositiva della "Mostra permanente della Grande Guerra in Valsugana e sul Lagorai", situata presso l'ex Mulino Spagolla a Borgo Valsugana. In particolare sono esposti il bottone della divisa e il proiettile che lo colpì a morte. Lo comunica la Provincia di Trento.
    La mostra è aperta il mercoledì dalle 9.30 alle 12, il sabato e la domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18.30.
    Proprio grazie al bottone è stato possibile capire che i resti fossero di un soldato dell'esercito austro-ungarico.
    I resti del soldato, recuperati dai forestali, e portati a Castelnuovo, dopo le analisi volte ad un tentativo di identificazione, verrà tumulata con una cerimonia nel cimitero austro-ungarico di monte Civerone. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Videonews Alto Adige-Südtirol

    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie