Codacons, 30% famiglie e imprese in difficoltà con affitti

Iniziativa per rinegoziazione dei canoni in Trentino Alto Adige

(ANSA) - TRENTO, 22 OTT - A causa del coronavirus, il 30% delle famiglie e delle piccole imprese del Trentino Alto Adige avrà difficoltà tra la fine del 2020 e il 2021 a pagare i canoni di affitto di abitazioni private e locali commerciali. Lo riferisce - in una nota - il Codacons, nel presentare un'iniziativa legale in sostegno di cittadini e attività della regione in difficoltà. Secondo l'associazione, a livello nazionale una famiglia su quattro, circa il 25% del totale, non è riuscita nel 2020 a pagare in modo puntuale le rate dell'affitto, contro una percentuale che non raggiungeva il 10% nel 2019. In Trentino Alto Adige l'indice per il 2021 è stato stimato nel 30% tra privati, attività commerciali e piccole imprese.
    La Corte di Cassazione, con la Relazione 56 del 8 luglio 2020, ha stabilito che, quando si verificano situazioni eccezionali come quella determinata dall'emergenza coronavirus, i contratti di locazione devono essere rinegoziati. Per venire incontro alle esigenze di famiglie, ristoranti, alberghi e attività commerciali, il Codacons offre assistenza per la rinegoziazione dei contratti di locazione. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie