Droga: un arresto a Trento e una denuncia a Gardolo

Questore, strategia di "tolleranza zero"

(ANSA) - TRENTO, 16 GEN - Agenti della squadra mobile di Trento hanno arrestato uno spacciatore a Trento in piazza della Portela e ne hanno denunciato un'altro a Gardolo, entrambi tunisini.
    Gli agenti hanno colto in flagranza a Trento il pusher 52enne, già noto alle forze dell'ordine, mentre dalla bocca estraeva una bustina di eroina per cederla ad un consumatore. L'uomo è stato arrestato. In bocca aveva altre 13 dosi. Gli agenti sono intervenuti in tempo prima che le potesse ingerire. Lo spacciatore aveva con se 400 euro che insieme alla droga sono state poste sotto sequestro.
    A Gardolo è stato denunciato un tunisino di 28 anni, in possesso di 5 grammi di cocaina che stava cercando di cedere.
    L'uomo ha cercato di fuggire, ma è stato bloccato. Aveva con sè anche 500 euro che sono stati sequestrati.
    "L'arresto e la denuncia dei due spacciatori magrebini si inseriscono in quella strategia di "tolleranza zero" ed "azione di controllo e presidio del territorio" che abbiamo annunciato, assieme al Procuratore di Trento, di voler aumentare, all'indomani dei 16 spacciatori nigeriani arrestati nell'operazione "underground", ha sottolineato il Questore.
    (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Videonews Alto Adige-Südtirol

    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie