Porzi, con Calre lavoro sui giovani

Pres. Ass. legislativa guida Conferenza assemblee regionali

Giovani, educazione e informazione, sussidiarietà attiva: sono queste le priorità principali su cui lavorerà quest'anno la Calre, Conferenza delle assemblee regionali legislative dell'Ue, che oggi, per la prima volta, ha riunito il suo 'standing committee' sotto la guida dalla presidente dell'Assemblea legislativa dell'Umbria, Donatella Porzi. "La nostra attività si è focalizzata su una serie di interrogativi, come quello sul futuro della Calre in un momento in cui si parla del futuro dell'Europa", spiega Porzi all'ANSA.
    Alla Conferenza appartengono 74 regioni provenienti da 8 Paesi, "una realtà che può rappresentare, all'interno della governance multilivello, un anello molto importante della catena", continua Porzi. "Proprio per accorciare queste distanze, il nostro impegno sarà di lavorare fortemente sulla sussidiarietà attiva, cercando di rafforzare la nostra azione, in una rete con le altre istituzioni, a partire da Comitato Ue delle Regioni", prosegue la presidente della Calre.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA