Rossi, che bello fare 3 gol al Mondiale

Pablito gioisce con Girelli e ricorda, "ora c'è il Brasile"

"Fare un gol al mondiale è bello.  Segnarne tre è grandissimo...": Paolo Rossi, autore della tripletta al Brasile che aprì la strada alla vittoria della nazionale italiana in Spagna, gioisce per essere stato in qualche modo emulato da Cristiana Girelli nella partita con la Giamaica della Coppa del mondo femminile. "Guarda caso le prossime avversarie delle azzurre sono proprio le brasiliane.
    Quindi mi aspetto un'altra impresa..." dice sorridendo all'ANSA.
    "Il calcio è comunque uno sport di gruppo - afferma Rossi - e giocare con il sostegno della squadra è più facile. Certe 'imprese' come la mia e quella di Cristiana vanno condivise con tutte le compagne". Pablito - che in questi giorni ha allestito a Perugia la sua mostra di trofei - sta seguendo le partite delle azzurre. "E' un gruppo unito e si può sognare" sottolinea.
    Anche se - si rammarica - "fino a qualche tempo fa in pochi seguivano il calcio femminile...".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA