Usa 2020: Ecco l'anchor Savannah, star della 'notte dello zapping'

Sferza Trump, 'E' il presidente, non lo zio pazzo che twitta di tutto'

di Ugo Caltagirone

Qualcuno sui social (forse un po' esagerando) arriva a dire che ha salvato l'America, compromettendo le ultime chance di vittoria del presidente. Altri invece l'attaccano definendola rude, irrispettosa, faziosa e aggressiva. Comunque la si pensi nella 'notte dello zapping', quella in cui gli americani sono stati costretti a cambiare canale decine di volte per seguire il duello a distanza Donald Trump e Joe Biden, ha brillato solo una stella: quella di Savannah Guthrie.

Nata a Melbourne, 48 anni, madre di due figli, ex avvocato ed esperta legale, la conduttrice del popolare Today Show, in onda tutte le mattine su Nbc News, non aveva un compito facile. Soprattutto dopo le polemiche che avevano travolto la sua rete per aver accettato di mandare Trump in diretta alla sessa ora dell'avversario. Ma con la sua prestazione Guthrie ha spazzato via ogni critica. Perchè mentre sulla concorrente Abc andava in onda la sonnacchiosa (per qualcuno "noiosa") chiacchierata con il candidato democratico, Savannah e Donald hanno fatto scintille. Preparata (ha una laurea in giornalismo e una in legge) sicura di se', determinata e animata da zero timore reverenziale, la giornalista è riuscita nell'impresa di mettere all'angolo un animale da palcoscenico come Trump, incalzandolo sulle risposte evasive e con un rigoroso e immediato fact checking che ha spesso messo in difficoltà il presidente.

All'improvviso è venuta fuori tutta la grinta e l'esperienza maturate negli anni, seguendo fatti come gli attentati dell'11 settembre, il raid contro Osama bin Laden, il processo a Michael Jackson, senza contare i quattro anni da corrispondente alla Casa Bianca di Barack Obama. Un lavoro che nel 2018 le è valso l'ingresso nella lista di Time delle 100 persone più influenti al mondo. La forza di Savannah in una frase: "Lei è il presidente, non uno zio pazzo che può ritwittare ogni cosa". Trump si era appena difeso dall'accusa di aver rilanciato diverse teorie del complotto: "Sono retweet.. solo retweet..non posso controllare tutto...". Guthrie però è stata implacabile : "Mister Trump, non c'è prova di frodi ed elezioni truccate. Lei sta seminando dubbi sulla nostra democrazia". "Un grande lavoro di Savannah nelle circostanze più difficili, nessuno era riuscito a farlo finora", il commento del leggendario Carl Bernstein, uno dei due reporter che smascherò il Watergate. Non la pensa così invece la 'rivale' Laura Ingraham della conservatrice Fox News: "Qualche giornalista ha mai sfidato Biden come Savannah sta facendo con Trump?". Intanto su Twitter e Instagram è boom di follower per Savannah: oltre 23 mila in poche ore. E qualcuno suggerisce: "Perchè non le facciamo tenere un town hall con Trump ogni sera da qui al voto".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Modifica consenso Cookie