2 giugno: Rini, ritrovare senso partecipazione vita Paese

"A salvaguardia salute corrisponda tutela lavoro e economia"

"La Festa della Repubblica deve far ritrovare, in ogni cittadino, il senso del partecipare attivamente alla vita del Paese, a maggior ragione in un periodo come quello attuale, così critico e pieno di incertezze. E' quanto dichiara il presidente del Consiglio regionale della Valle d'Aosta, Emily Rini, in merito alla ricorrenza del 2 giugno: "E' un'opportunità per rimettere al centro i valori della Costituzione e per ritrovarci come comunità e come istituzioni. Perché la Costituzione italiana, nata dall'Assemblea costituente votata il 2 giugno 1946, nei suoi principi e nelle sue regole contiene le speranze che nascevano dall'amore per l'Italia. Le stesse speranze che animano oggi i cittadini che chiedono giustamente di ripartire dopo la fase acuta dell'emergenza sanitaria da Covid-19, attraverso un bilanciamento tra diritti e doveri, tra individuo e collettività". "Alla salvaguardia della salute - conclude Rini - deve corrispondere la tutela del lavoro e il sostegno dell'economia, in un contesto di collaborazione e concretezza, all'interno di un Paese le cui fondamenta sono le realtà locali, il loro patrimonio di specificità e di ricchezze culturali diverse. Ma è uniti che si cresce, con politiche condivise e impegni mirati". 
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie