Barchino a folle velocità, condannato

Redarguito da passante lo minaccia di morte.Positivo a alcoltest

(ANSA) - VENEZIA, 20 LUG - Corre a folle velocità con un barchino in un rio interno di Venezia, minaccia un passante che lo redarguisce e tenta di scappare dalla polizia che lo insegue, venendo fermato e quindi arrestato da un agente che sale a bordo e spegne il motore dopo una colluttazione.
    L'episodio è avvenuto nel pomeriggio di ieri in Rio Marin, nel sestiere di San Polo, protagonista C.L., 30 anni, già noto alle forze dell'ordine, che è stato dapprima posto agli arresti domiciliari, e stamani condannato con rito direttissimo a 8 mesi di reclusione, con sospensione condizionale della pena, previo svolgimento di cinque mesi (300 ore) di lavori socialmente utili non retribuiti.
    I poliziotti lo hanno intercettato poco dopo ma all'intimazione dell'alt, dopo aver offeso e minacciato gli agenti, l'uomo ha cercato di scappare in barca a forte velocità.
    Dopo averlo raggiunto, un agente è dovuto salire a bordo del mezzo per cercare di spegnere il motore, ingaggiando una colluttazione a calci e pugni con il fuggitivo. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere