ANSAcom
ANSAcom

AI e robotica, esperti e progetti del futuro in scena al Wmf

Dimostrazione pratica con il robot umanoide 'iCub3'

BOLOGNA ANSAcom

Intelligenze artificiali e robotica protagoniste della decima edizione del Wmf e della seconda giornata del Festival sull’Innovazione digitale in programma alla Fiera di Rimini fino al 18 giugno. Ne hanno parlato dal mainstage ed altri palchi del Wmf alcuni degli esperti del settore, raccontando un rapporto - quello fra le macchine e l’essere umano - che sta raggiungendo nuove vette grazie agli sforzi di équipe specializzate ed istituti di ricerca. Con Federico Faggin, padre della microelettronica alla base dei calcolatori moderni, si è discusso di come le AI oggi siano in grado di raggiungere un grado di coscienza inimmaginabile fino a pochi anni fa. “Il progresso dell’intelligenza artificiale negli ultimi 15 anni è stato prodigioso, al punto che qualcuno pensa che fra 40 anni l’intelligenza artificiale supererà quella umana”, ha sottolineato Faggin. Fondamentale, però, la coscienza umana che “ci permette di conoscere e provare sentimenti.

Un mistero per la scienza, nessuno ha mai capito da dove deriva. Un computer classico non potrà mai essere cosciente”, ha detto Faggin. Anche per Stefano Quintarelli, l’inventore del sistema identificativo Spid, ci sono alcune situazioni in cui la tecnologia non può sostituire del tutto il mondo analogico. Nelle elezioni, per esempio, “nella malaugurata ipotesi di brogli non ci sarebbe la possibilità di verifiche”, ha detto. Quintarelli ha poi sottolineato come lo Spid abbia rivoluzionato il concetto di identità. Anche la robotica ha potuto fare mostra delle sue possibili applicazioni future. Con Daniele Pucci, Head of Artificial and Mechanical Intelligence dell’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) è arrivata una dimostrazione pratica di ‘iCub3’, il robot umanoide nato da un progetto Open source ed oggi in un avanzato stadio di sviluppo, che comandato da remoto ha eseguito azioni precise sul mainstage.

In collaborazione con:
Search On Media Group srl

Archiviato in


      Modifica consenso Cookie