Basilicata

Con ''Fucina madre'' tutta la creatività della Basilicata

A Matera, nei rioni Sassi, espongono 70 tra designer e artigiani

(ANSA) - MATERA, 09 LUG - Monili cesellati a mano che ricordano le civiltà magnogreche o dell'antica Lucania, ricami che ricordano la passione di 'segnare i tessuti' con marchi e icone per arredi e per le diverse fasi della vita, ceramiche istoriate, calzature, abiti su misura frutto della maestria di valenti artigiani, idee regalo, lampade che illuminano luoghi di incontro, manufatti in legno o paglia, cartapesta, tufo, cuoio in ferro battuto che riportano alla luce saperi, esperienze, tecniche della tradizione artigiana e di un moderno design dal tagli originale che a Matera, capitale europea della cultura 2019, trovano in luoghi caratteristici dei rioni Sassi una vetrina internazionale di sicuro effetto.
    E' l'offerta dei percorsi di ''Fucina Madre'' l'Expo dell'artigianato e del design della Basilicata, in corso a Matera dal 7 all'11 luglio all'insegna della creatività e della bellezza, promosso e organizzato dall'Azienda di promozione del territorio (Apt) con l'apporto di associazioni ed enti locali.
    Sono 70 gli espositori, tra artigiani, designer, maker provenienti da vari centri della Basilicata e, tra di loro, tanti giovani che hanno scelto di tornare, dopo aver fatto esperienza altrove, o deciso di restare facendo tesoro della memoria e dei saperi dei padri. Gran parte di loro ha auspicato di poter motivare e coinvolgere i giovani di buona volontà, a cominciare dalla scuola e di poter intensificare il prezioso lavoro di rete avviato con ''Fucina Madre'' utilizzando le potenzialità promozionale di Matera ''biglietto da visita internazionale'' per l'offerta turistica della Basilicata.
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie