Ue, aria pulita non è lusso, avanti su infrazioni

Il commissario ambiente Sinkevicius, pronti a lavorare insieme

Redazione ANSA BRUXELLES

"L'aria pulita non è un lusso", per questo "abbiamo 31 casi di infrazione aperti contro 18 paesi membri, la Corte di giustizia ci ha dato ragione già 7 volte e continueremo in questa direzione" ha avvertito il commissario all'ambiente Virginius Sinkevicius parlando della violazione Ue dei limiti per lo smog degli Stati Ue, Italia compresa. "Alcuni paesi durante il lockdown hanno sperimentato cambiamenti" nei piani di mobilità, "soprattutto nelle grandi città" ha raccontato Sinkevicius, "e questo avrà sicuramente un impatto positivo sulla qualità dell'aria" anche dopo la fine delle restrizioni dovute alla pandemia. "Da parte nostra - ha concluso il politico lituano - siamo pronti a dialogare con gli Stati per aumentare l'ambizione sulla qualità dell'aria". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie