Rifiuti: a Cascina raccolta differenziata record, sopra 80%

E' tra i Comuni più virtuosi della Toscana

Redazione ANSA CASCINA (PISA)
(ANSA) - CASCINA (PISA), 07 DIC - Il Comune di Cascina (Pisa) risulta tra i più virtuosi della Toscana per la percentuale di raccolta differenziata grazie al suo 80,68%, che lo attesta al 41/o posto su 273 per l'anno 2021 (dati raccolti da, Agenzia regionale recupero risorse) e certificati con decreto regionale.

Lo rende noto il Comune cascinese.

"Il nostro Comune mette a segno - aggiunge il sindaco Michelangelo Betti - il miglior dato provinciale per territori sopra i 15 mila abitanti e tra i primi 5 in Toscana tra quelli di dimensioni simili o maggiori al nostro. Un segno evidente che i cittadini cascinesi si comportano bene in larghissima parte e che il tanto bistrattato servizio dà buoni frutti". A superare quota 80% sono stati 44 Comuni e di questi sono solo 4 quelli che hanno fatto meglio di Cascina basandosi su una popolazione superiore a 40 mila abitanti: Lucca (80,86%), Empoli (83,14%), Sesto Fiorentino (84,45%) e Capannori (86,25%). Tra i capoluoghi di provincia, il più virtuoso è Lucca, con l'80,86% di raccolta differenziata, seguita da Prato (72,44%), Pisa (65,78%), Livorno (65,73%), Siena (57,82%), Grosseto (55, 71%), Firenze (53,49%), Arezzo (51,68%), Massa (51,07%) e Pistoia (45,22%). In provincia di Pisa meglio di Cascina hanno fatto centri assai più piccoli come Calcinaia (86,19% e 12.697 abitanti), Casale Marittimo (83,29% ma appena 1.058 residenti), Santa Maria a Monte (13.284 abitanti e 83,9% di differenziata) e Guardistallo (81,15% con 1.162 abitanti). (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA