Stop della giustizia alla Ztl del centro di Madrid

Città è a rischio multa senza un'alternativa anti inquinamento

Redazione ANSA MADRID

 Una sentenza della Corte Supremaspagnola lascia in sospeso il funzionamento della misura che limita il traffico di veicoli a motore in tutto il centro di Madrid per ridurre l'inquinamento. L'alto tribunale ha respinto un ricorso presentato dall'associazione Ecologistas en Acción rispetto a decisioni giudiziarie precedenti che già riducevano l'applicabilità del progetto. Il problema principale, secondo i giudici, è dettato da errori nella presentazione dei dati economici relativi allo stesso.
    I media iberici spiegano che d'ora in poi le multe comminate a chi ha circolato nella zona a traffico limitato senza averne il permesso non saranno considerate valide. Questa grande zona a traffico limitato nel centro della capitale spagnola era entrata in vigore nel 2018, dopo l'approvazione dell'amministrazione municipale di sinistra allora in carica, che l'aveva presentata come un grande piano anti inquinamento.
    Il progetto è stato però poi fortemente criticato dal popolare José Luis Martínez-Almeida, che, dopo esser diventato sindaco l'anno successivo, ha cercato di annullarlo. La sua amministrazione, che è a rischio multa da parte dell'Unione Europea se non applica misure per ridurre l'inquinamento nel centro di Madrid, sostiene che sta preparando un piano più ambizioso. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie