Telepass più digitale per superare barriere mobilità

Ma gestori delle infrastrutture e P.A ancora non sono pronti

Redazione ANSA ROMA

"La mobilità è molto evoluta rispetto a 30 anni fa quando è nato Telepass ma le barriere che le infrastrutture di mobilità stanno creando sono tantissime e noi andiamo a eliminare queste barriere". Lo afferma il ceo di Telepass, Gabriele Benedetto, indicando la necessità su questo fronte di uno scatto delle pubbliche amministrazioni. "Quando noi di Telepass al casello facciamo arrivare la notifica all'utente che dice: con questa macchina non puoi entrare dentro Milano o che, se entri in area C, devi pagare, c'è bisogno di accedere a tantissimi dati dei gestori delle infrastrutture", dice Benedetto all'evento ANSA 'Abitare il futuro: quali infrastrutture per una mobilità sostenibile'. "Oggi l'utente cerca facilità, ma le infrastrutture e le pubbliche amministrazioni ancora non sono pronte ad aprire in modo facile questo tipo di informazioni per rendere la vita di chi usa i mezzi di mobilità più vivibile", aggiunge il ceo di Telepass.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie