Maserati Merak SS, all'asta uno dei 787 esemplari

Il motore V6 è quello utilizzato anche dalla Citroën SM

Redazione ANSA MILANO

Una Maserati Merak SS all'asta con un prezzo di partenza che sfiora i cento mila dollari. La Merak SS fu presentata al Salone di Ginevra nel 1975 come la nuova e aggiornata versione della Merak progettata da Giorgetto Giugiaro, ora con un peso di 110 libbre in meno e una potenza di 30 CV in più grazie ad una serie di aggiornamenti del motore.
   

Parente stretta della Maserati Bora, monta però un motore V6, a differenza della Bora con il suo V8, il che ha permesso anche di ottenere più spazio per i sedili posteriori. La vettura ha un telaio monoscocca in acciaio ed è mossa dal motore da 3,0 litri e 220 cv a 6500rpm.
    La Maserati Merak SS era stata progettata per competere con vetture del calibro della Porsche 911, Ferrari Dino 308 GT4, e Lamborghini Urraco. Il motore utilizzato nella Merak era basato sul V6 da 2,7 litri originariamente utilizzato nella Citroën SM e progettato dall'ingegnere italiano Giulio Alfieri, che aveva una lunga esperienza nella progettazione di motori e auto per Maserati. L'auto all'asta è una delle 787 Maserati Merak SS prodotte ed è stata originariamente consegnata ad un proprietario negli Stati Uniti. L'asta è prevista l'8 settembre da H&H e il prezzo di partenza è stimato tra gli 83 e i 96 mila dollari. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie