Samsung, una fabbrica di chip vicino alla giga-factory Tesla

L'investimento da 17 miliardi di dollari in Texas

Redazione ANSA ROMA

Continua la corsa alla supremazia elettrica tra le case automobilistiche, ma dall'altra parte la sfida riguarda la capacità di assicurarsi le risorse e stabilire catene di approvvigionamento affidabili. Uno dei più grandi attori del processo di trasformazione della mobilità, stiamo parlando di Tesla, richiede enormi quantità di hardware che non può produrre da sola, e in particolare si tratta di chip semiconduttori. Il mondo della produzione automobilistica è stato gravemente paralizzato dalla recente carenza di chip, e Tesla non è uscita indenne dalla siccità.
    I prossimi modelli come la Tesla Roadster e Cybertruck sono stati continuamente posticipati, ma sembra finalmente essere arrivata una luce alla fine del tunnel: secondo quanto si legge sul sito Carbuzz.com, Samsung sta progettando una fabbrica di chip da 17 miliardi di dollari a pochi chilometri dalla giga-fabbrica di Tesla nello stato del Texas.
    Il colosso coreano incontrerà le autorità di Taylor City per discutere i dettagli che riguardano il massiccio progetto che dovrebbe costare 17 miliardi di dollari.
    Le dimensioni del nuovo stabilimento sono sorprendenti: con oltre 51 milioni di piedi quadrati, sarà quattro volte più grande della fabbrica dell'azienda ad Austin, in Texas.
    Samsung è un fornitore chiave di Tesla, e questa mossa andrà chiaramente a beneficio di entrambe le società. Il nuovo impianto beneficerà anche di agevolazioni fiscali per oltre 300 milioni di dollari, e la cerimonia di inaugurazione è stata fissata per il primo trimestre del 2022, con le operazioni previste per l'inizio del 2024. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie