Falsi certificati per attestare revisione auto, otto indagati

Operazione della polizia stradale di La Spezia

Redazione ANSA LA SPEZIA

Falsi certificati che attestavano la revisione di auto e moto che in realtà non potevano circolare. Lo hanno scoperto gli investigatori della polizia stradale di La Spezia coordinati dalla procura. Sono otto le persone indagate.
    A gestire il giro erano i titolari di un'officina di revisione del capoluogo spezzino, che fingevano di controllare le macchine e le due ruote senza nemmeno vederle usando vetture buone in sostituzione. Dopo la finta revisione veniva autorizzata la circolazione di mezzi con evidenti anomalie e non idonei, mettendo a rischio la sicurezza della circolazione stradale. Gli agenti hanno perquisito le case degli indagati e l'officina: sono stati sequestrati oltre 18 mila euro in contanti una targa modificata e due veicoli utilizzati in sostituzione. L'officina, gli attrezzi e le auto revisionate sono state sequestrate.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie