Luca De Meo nominato Cavaliere del Lavoro

Presidente e direttore generale di Renault, 30 anni nell'automotive

Redazione ANSA ROMA

 Luca De Meo, ceo del Gruppo Renault, è stato insignito oggi del titolo di Cavaliere del Lavoro dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.
    Nato a Milano nel 1967, laureato in economia aziendale presso l'Università commerciale Luigi Bocconi di Milano, ha quasi 30 anni di esperienza nel settore automotive, dove ha lavorato per 10 marchi appartenenti a quattro gruppi automobilistici ed ha partecipato al lancio di oltre 50 modelli.
    Diplomato Honoris causa in Business administration, parla cinque lingue e vanta importanti successi nel settore dell'auto.
    Ha iniziato la sua carriera in Renault, per poi passare a Toyota Europe e successivamente al Gruppo Fiat, dove ha diretto le marche Lancia, Fiat ed Alfa Romeo. Nel 2009 de Meo è entrato a far parte del Gruppo Volkswagen in qualità di Direttore Marketing, per le autovetture della marca Volkswagen e per il Gruppo Volkswagen.
    Nel 2012 ha assunto l'incarico di membro del Consiglio di Amministrazione responsabile per Vendite e Marketing presso AUDI AG. Dal 1° Novembre 2015 a Gennaio 2020 è stato Presidente del Comitato Esecutivo di SEAT nonché membro dei Consigli di Sorveglianza di Ducati e Lamborghini, e Presidente del Consiglio di Amministrazione del Gruppo Volkswagen in Italia. Dal primo luglio 2020 è direttore generale di Renault S.A. e presidente di Renault s.a.s..
    De Meo ha detto di dovere tantissimo a Marchionne: "Ebbe il coraggio di dare fiducia a un giovane di 37 anni, lanciandomi nel mondo dell'alta dirigenza. Assegnarmi la responsabilità del marchio Fiat e della 500 fu una sua scommessa; da lì dipendeva tanto del futuro della Fiat". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie