McLaren Albert Speedtail, la differenza è nella verniciatura

Richiama prototipo del 2018 mascherato con adesivi aerodinamici

Redazione ANSA Roma

McLaren Special Operations rende omaggio al primo prototipo della hypercar Speedtail, denominato Albert (dal nome della strada Albert Drive dove negli Anni '80 venivano costruite le monoposto di F1) con una edizione speciale commissionata da un facoltoso e originale cliente alla McLaren Beverly Hills.
  

  Speedtail Albert - che è stata allestita sui uno degli ultimi esemplari delle 106 vetture della serie, è caratterizzata da una delle verniciature più complesse mai realizzate da MSO, tanto da richiedere più di 12 settimane per essere completato. Questa Speedtail è stata battezzata - spiega McLaren - Albert come un rispettoso tributo al suo predecessore a tre posti, in quanto il prototipo a cui fa riferimento era stato sviluppato per convalidare il concetto del sedile centrale.
    Originariamente costruito con i pannelli anteriori di una 720S, il prototipo Albert è stato il primo Speedtail ad essere guidato su strade pubbliche e il suo design esterno "mimetico" era stato ottenuto con un semplice rivestimento in vinile con linee che rappresentavano il flusso d'aria ottimizzato sull'auto.
    La Speedtail Albert porta avanti questo look, ma tradotto in verniciatura e sfoggia una finitura in Magnesium Silver - il colore con cui la vettura stradale di F1 è stata mostrata per la prima volta al Gran Premio di Monaco 1992 - e Ueno Grey, il colore della F1 GTR che ha vinto la 24 Ore di Le Mans in 1995 mentre il trattamento grafico è basato sulla mimetizzazione in vinile del 2018. "Essendo uno degli ultimi Speedtail costruiti al McLaren Production Center - ha detto Parris Mullins, di McLaren Beverly Hills - era molto importante per noi della McLaren Beverly Hills che Albert potesse onorare la ricca eredità del marchio, in particolare rendendo omaggio all'icona che è la McLaren F1.
    Abbiamo lavorato al fianco di MSO in ogni fase, compresa l'ideazione del concept, per produrre una vettura davvero su misura e meravigliosamente dettagliata che celebrasse l'innovazione e l'eccellenza del design dietro l'auto stradale McLaren più veloce fino ad oggi". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie