Honda HR-V e:HEV Full Hybrid, anteprima a Milano Design Week

La filosofia estetica del nuovo suv coupé evolve 'semplificando'

Redazione ANSA MILANO

Anteprima nazionale per il nuovo suv coupé HR-V Full Hybrid, l'ultimo modello Honda che entra a far parte della famiglia e:HEV e segna un ulteriore step verso l'elettrificazione di tutti i principali modelli in Europa della Casa giapponese entro il 2022.
    Come era stato annunciato a luglio, HR-V e:HEV è dotato di un propulsore DOHC i-VTEC da 1,5 litri a ciclo Atkinson di nuova generazione che produce una potenza totale di 96 kW (131 Cv) e 253 Nm di coppia massima. Questo efficiente sistema ibrido - che comprende una batteria agli ioni di litio e un'innovativa trasmissione a ingranaggi fissi accoppiata a un'unità di controllo ' intelligente' - fa scendere le emissioni di CO2 a 122 g/km (WLTP) e i consumi di 5,4 l/100 km (WLTP), pur consentendo brillanti prestazione, come dimostrano i 10,6 secondi necessari per accelerare da 0 a 100 km/h.
   

Per questo importante reveal, che precede il lancio commerciale all'inizio del prossimo anno, Honda ha scelto Our Future, l'evento di Vanity Fair Italia che - nell'ambito della Milano Design Week - è stato dedicato alla sostenibilità e al design. Una tre giorni, quella di Our Future, che si è svolta al 'Frame', l'Experience Store di Condé Nast nel centro di Milano e che per l'occasione è stato teatro di tutti i talk e workshop aperti al pubblico ma fruibili anche in digitale.
    Hanno fatto parte del palinsesto firmato Vanity Fair 'maestri' e pionieri dell'ecologia per raccontare e declinare - ognuno nel proprio modo, il significato di sostenibilità. Da Alessandra Prampolini, direttrice del WWF, ad Alex Bellini, esploratore e divulgatore, passando per Frida Doveil, Teresa Agovino, Lucia Cuffaro, e Luca De Gaetano fondatore della onlus Plastic Free, per finire alle due celebri street artist, Pax Paloscia ed Elisabetta Mastro che, affiancate da un gruppo di studenti dello IED, hanno dato vita al 'Manifesto della sostenibilità'.
    Kota Hagiwara, direttore creativo del team design di ricerca & sviluppo di Honda Europa ha animato invece il talk sul tema 'Viaggiare verso un futuro sostenibile' andato in diretta streaming sulla piattaforma dedicata all'evento. Tanti gli argomenti trattati, dal design alla tecnologia per arrivare alla sostenibilità dei materiali e al riciclo degli stessi, con uno sguardo proiettato sul domani ma con azioni da attuare nel presente.
    Azioni che Honda ha iniziato a concretizzarle già da tempo, spingendo prima di tutti su soluzioni alternative con un focus sempre chiaro sul futuro. Proprio il design è stato il primo oggetto dell'intervento del direttore creativo del team R&D di Honda Europa, che ha spiegato come i principi del design Honda - che nel caso del nuovo HR-V caratterizzando ad esempio il frontale, privo di inutili ricercatezze e mirato alla massima efficienze - siano particolarmente orientati verso l'uomo, verso l'economia circolare e la creazione di un valore aggiunto alla vita delle persone.
    "Non consideriamo il design e la tecnologia come opposti, i due elementi sono destinati a completarsi a vicenda - ha detto Kota Hagiwara - I principi del design sono indicatori importanti che traducono l'essenza delle cose nella forma e Honda li ha sempre praticati con il suo concetto di orientamento verso l'uomo. Un buon design nelle automobili non è solo esteticamente piacevole, ma trasmette anche sicurezza e comfort, elementi che lavorano in armonia per arricchire la vita degli utenti finali.
    Le persone non hanno bisogno di prodotti ma di oggetti che aggiungano qualcosa alla loro vita quotidiana o siano in grado di fornire un'esperienza. Con la tecnologia che si evolve e avanza, si aprono nuove opportunità di design concept".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie