ANSAcom
ANSAcom

Clai apre locale alla Rocca di Dozza, vicino a Imola

A Cibus degustazioni gourmet con chef Max Mascia e Max Mariola

Parma ANSAcom
Un locale per degustazioni e assaggi. Dalla piadina storica al mais ai vini conservati nell’Enoteca Regionale. Clai, la cooperativa imolese di produzioni di salumi giunta al 60emo anno di attività, ha aperto uno spazio per generi alimentari selezionati all’interno della Rocca di Dozza, un castello medievale che si trova nel comune vicino a Imola, in provincia di Bologna.
Il progetto è frutto di una collaborazione tra Clai, la società che ha preso in gestione lo spazio, l’Enoteca Regionale e la Fondazione che gestisce il castello.
“Un bell’esempio di collaborazione tra soggetti diversi, privati e pubblici – ha detto Gianfranco Delfini, direttore marketing Clai – che dimostra quanto sia importante per la cooperativa contribuire a sostenere e realizzare i progetti dei clienti che, rispettando la cultura e le tradizioni locali, sono in grado di dare valore al territorio”.
Clai, inoltre, è presente fino al 6 maggio alla 21/ma edizione di Cibus, il salone internazionale dell’alimentazione in corso a Parma. Oltre a esporre e far assaggiare al pubblico i propri prodotti – dal salame contadino al prosciutto Zuarina – Clai ha organizzato degustazioni con due popolari chef. Ieri e oggi è stato presente Max Mascia, chef del ristorante San Domenico di Imola (due stelle Michelin) e domani toccherà invece al noto volto di Gambero Rosso, Max Mariola che offrirà interpretazioni dei prodotti della cooperativa.

In collaborazione con:
Clai

Archiviato in


Modifica consenso Cookie