In vacanza con Fido per la giornata del cane

I luoghi ideali dove viaggiare con i nostri amici a 4 zampe

di Ida Bini ROMA

ROMA - Il 26 agosto si celebra la giornata mondiale del cane, secondo la volontà di numerose associazioni animaliste. In realtà le celebrazioni si svolgono anche in altre 5 date, distribuite da maggio a dicembre: per il cane in ufficio, per i randagi, per i cani senza razza, per quelli adottati e per i cani da lavoro, come se una sola data non bastasse a dimostrare tutto l'amore che proviamo per i nostri amici a 4 zampe.
    E' sempre più alto il numero di persone che vive e si sposta con un cane anche quando deve andare in vacanza. Ed è per questo che alberghi, stabilimenti balneari e strutture turistiche - dai campeggi ai residence e agli agriturismo - si stanno adeguando alle nuove esigenze di tutti i possessori di animali domestici.
    Sul web fioccano regole, consigli e proposte di indirizzi pet friendly, cioè luoghi ideali in grado di accogliere i viaggiatori e i loro amici a quattro zampe. E, a questo proposito, l'Italia è proprio tra le destinazioni più adatte in Europa a ospitare gli animali domestici: lo dice Airbnb, che registra oltre 130mila tra stanze, ville e appartamenti dove gli animali da compagnia sono i benvenuti; un numero che conferma il trend delle vacanze con cani al seguito. La ricerca di alloggi pet-friendly, infatti, è aumentata del 65 percento e si concentra soprattutto in destinazioni come la Puglia, la Romagna e la Toscana. Anche secondo Coldiretti la tendenza è in aumento: una famiglia su 5, per la precisione il 22 percento, decide di partire per un viaggio con il proprio cane. L'anno scorso sono stati oltre tre milioni e mezzo gli italiani che hanno deciso di portare a casa un amico a quattro zampe per superare lo stress da isolamento forzato, anche grazie allo smart working sempre più diffuso.
    Aumentano le spiagge che accolgono i cani o che sono proprio destinate ai nostri amici a 4 zampe: da Baubech a Maccarese, storico lido alle porte di Roma, al pioniere dell'accoglienza ai cani, lo stabilimento Bagni Bau Bau Village (ex Bagni Sport) di Albissola Marina, in Liguria. Dalla Spiaggia di Pluto di Bibione a Bau Bau Beach di Jesolo, nel Veneto, e alla Doggy Beach di Lignano Sabbiadoro, in Friuli. E, ancora, da Bagno 81 no problem di Rimini a Playa tamarindo dog beach di Viserba e alla Baia dei Maui di Lido di Spina, a Ferrara, tutti indirizzi dell'accogliente Romagna. In Toscana, si va dalla Bau Beach di Cecina alla Dog Beach dell'isola d'Elba e alle spiagge libere di Calambrone, a sud di Pisa. Nelle Marche si può andare in spiaggia con il cane a Fano (Animalido) e a Civitanova Marche (Amici di Fido) mentre in Abruzzo il Pineto Beach Village & Camping ha vinto per il terzo anno consecutivo il premio come miglior struttura dove andare in vacanza con gli animali domestici. Aumentano anche gli alberghi e i villaggi dove i cani sono considerati parte integrante della famiglia, con le strutture che si impegnano per offrire una vacanza indimenticabile anche a loro, come i villaggi Isaholidays di Chioggia e il Barricata Holiday Village, nel cuore del Parco del Delta del Po, in Veneto.
    Civitatis, azienda che organizza tour e visite guidate, ha stilato una classifica delle migliori esperienze pet-friendly in Italia, dalla Sicilia alla Lombardia. Innanzitutto c'è l'escursione a Vulcano e a Lipari, ottima scelta anche per gli amici a 4 zampe che potranno correre liberi sulle sabbie nere di questi paesaggi patrimonio dell'Unesco. La visita alle isole vulcaniche garantisce molta flessibilità e permette ai cani di fare giri in barca nell'arcipelago delle Eolie, di tuffarsi sulle spiagge vulcaniche e di partecipare al trekking sul Gran Cratere di Vulcano. Al secondo posto c'è il tour privato di Venezia, un modo di conoscere la romantica Serenissima al ritmo che si preferisce e con il proprio animale domestico al seguito.
    In questo caso ci sono tre alternative: il giro del centro storico, il tour delle leggende e dei segreti della laguna e la Venezia meno conosciuta, evadendo dai soliti itinerari turistici. Al terzo posto c'è la visita guidata nel quartiere Oltrarno di Firenze: questo originale tour con il proprio cane comincia da Ponte Vecchio e copre tutto il quartiere residenziale del capoluogo toscano situato sulla sponda opposta del fiume Arno e noto per le sue numerose trattorie e botteghe artigiane e per le leggende locali, come quella sulla Monna Lisa.
    E' possibile anche partecipare a un giro in barca sul lago Maggiore, partendo da Stresa, con immagini da cartolina e un tramonto stupendo che fanno da sfondo. Ogni imbarcazione è provvista di uno spazio esterno sulla parte posteriore, per immortalare tranquillamente i paesaggi lacustri e i giardini delle Isole Borromee. Infine c'è l'escursione in barca a Capri: 45 minuti di navigazione per visitare l'isola da ogni prospettiva, dalle famose grotte marine ai Faraglioni, e 5 ore di passeggiate e relax tra i caratteristici vicoli fioriti con il proprio amico a 4 zampe. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie