Le mostre del week end da Michelangelo a Crivelli

Focus Pasolini a Galleria Arte Moderna Roma e Palazzo Barberini

di Marzia Apice MILANO

MILANO - Pier Paolo Pasolini come pittore e nel suo rapporto con i grandi dell'arte, Michelangelo con le Pietà, e ancora Carlo Crivelli e i felici esiti della pittura su pietra tra '500 e '600: sono alcune delle mostre che chiudono il mese di ottobre.
    MILANO - A Palazzo Reale dal 22 ottobre la mostra "Le Pietà di Michelangelo. Tre calchi storici per la Sala delle Cariatidi", a cura di Giovanna Mori, Domenico Piraina e Claudio Salsi: fino all'8 gennaio 2023, saranno esposte per la prima volta insieme tre calchi otto-novecenteschi (allestimento firmato da Massimo Chimenti) per documentare l'evoluzione del linguaggio michelangiolesco che scolpì la Pietà in tre fasi distinte della sua vita (dalla giovanile Pietà Vaticana, alla Pietà della maturità realizzata per il Duomo di Firenze e infine alla Pietà Rondanini, scolpita in tarda età e rimasta incompiuta).
    ROMA - Il ruolo determinante della tradizione artistica nel cinema e nell'immaginario visivo pasoliniani, dai Primitivi al Barocco, dall'arcaismo ieratico dei pittori giotteschi al realismo sovversivo di Caravaggio, e soprattutto il tema del sacro, che ha permeato tutta l'opera dell'intellettuale sono al centro della mostra "Il corpo veggente", dal 28 ottobre a Palazzo Barberini e a cura di Michele Di Monte. In programma fino al 12 febbraio 2023, l'esposizione è parte del progetto "Pier Paolo Pasolini. Tutto è santo" coordinato e condiviso dalle Gallerie Nazionali di Arte Antica con l'Azienda Speciale Palaexpo di Roma e il Maxxi. "Viaggio in Italia XXI - Lo sguardo sull'altro", a cura di Ludovico Pratesi, è al Museo Casa di Goethe dal 28 ottobre: la mostra gioca con l'incrocio di sguardi di otto artisti di diverse generazioni (Francesco Arena, Guido Casaretto, Johanna Diehl, Esra Ersen, Silvia Giambrone, Benedikt Hipp, Christian Jankowski, Alessandro Piangiamore) che lavorano tra Italia e Germania, invitati a riflettere sul tema del viaggio e dell'incontro con l'altro. Alla Galleria d'Arte Moderna dal 29 ottobre "Pasolini pittore", a cura di Silvana Cirillo, Claudio Crescentini e Federica Pirani: fino al 16 aprile 2023, la mostra presenta 150 opere tra dipinti e disegni, dagli inizi pittorici di Pasolini che vanno di pari passo con le prime prove poetiche in friulano fino ai ritratti e agli autoritratti, e poi le nature morte e i paesaggi dal sapore fortemente intimista e familiare. Alla Galleria Borghese "Meraviglia senza tempo. Pittura su pietra a Roma tra Cinquecento e Seicento", a cura di Francesca Cappelletti e Patrizia Cavazzini, dal 25 ottobre 2022 al 29 gennaio 2023: con oltre 60 opere, la mostra, articolata in 8 sezioni, svela la storia di materiali primordiali, estratti dalle miniere, e il loro percorso avventuroso fino alle botteghe degli artisti e alle collezioni. Dal 24 al 29 ottobre alla Galleria Borghini Arte Contemporanea la mostra "Io scorro" di Alice Colacione e Paolo Vitale, a cura di Livia Giuliani ed Elena Marsan. Nel percorso opere pittoriche su carta, tela e tessuti ispirate dall'analisi dell'opera "L'antro delle Ninfe"(De antro Nympharum) di Porfirio.
    BRESCIA - Al Museo di Santa Giulia il 29 ottobre si apre "La città del Leone. Brescia nell'età dei Comuni e delle signorie" che indaga l'identità della città e del suo territorio. Nel percorso 120 opere tra sculture, pitture, documenti, oggetti di numismatica, per raccontare anche la nascita di alcuni simboli civici arrivati fino ai nostri giorni.
    MACERATA - "Carlo Crivelli. Le relazioni meravigliose" a cura di Francesca Coltrinari e Giuliana Pascucci è un progetto espositivo itinerante allestito fino al 12 febbraio 2023 che parte da Palazzo Buonaccorsi e prosegue in 8 comuni della regione Marche. Clou della mostra la Madonna con il Bambino, appena restaurata, unico esempio conosciuto di tela dipinta da Crivelli. Da Macerata si prosegue poi verso Corridonia, San Ginesio, Sarnano, Monte San Martino, San Severino Marche, Serrapetrona, Belforte del Chienti e Camerino. 

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie