In 450 a passeggiata enogastronomica "La Sagrantina"

Iniziativa al tramonto, centro nevralgico borgo di Bevagna

Redazione ANSA PERUGIA

(ANSA) - PERUGIA, 14 GIU - In 450 si metteranno in marcia per "La Sagrantina". A pochi giorni dalla suggestiva passeggiata enogastronomica al tramonto è stata ufficializzata la chiusura delle iscrizioni. L'annuncio è arrivato durante la presentazione, nella sede della Provincia di Perugia, della prima edizione dell'evento, un'esperienza che il primo weekend di luglio (2 e 3 luglio 2022) avrà come centro nevralgico il borgo medievale di Bevagna.
    "In tanti e molto velocemente non si sono lasciati perdere l'occasione di un viaggio pieno di emozioni a contatto con la natura, con il 75% dei partecipanti provenienti da fuori regione" hanno spiegato gli organizzatori dopo gli interventi anche della presidente della Provincia di Perugia, Stefania Proietti, e del vicesindaco di Bevagna, Umberto Bonetti.
    Sabato 2 luglio - è stato spiegato - ci sarà quindi una suggestiva passeggiata enogastronomica al tramonto (partenza da Bevagna, in Piazza Gramsci) tra le terre del Sagrantino e tra borghi, vigne e cantine, ulivi e frantoi, con musica live della Zastava Orkestar in sottofondo. Una passeggiata non competitiva per dare la possibilità a tutti e a tutte di percorrere una distanza di 10 chilometri, con le soste in tre cantine (Arnaldo Caprai, Milziade Antano, Cantine Briziarelli) e in un frantoio (Frantoi Petasecca Donati) e l'ultima in piazza Silvestri con il Mercato delle Gaite. Il tutto tra le bellezze del territorio del Sagrantino nel cuore dell'Umbria, degustando i prodotti dell'enogastronomia locale, in compagnia dei presidi Slow food e di accompagnatori sommelier che racconteranno il territorio con pillole sulle cantine che si attraversano e sui vini e prodotti in degustazione.
    "La Sagrantina" - hanno ancora sottolineato gli organizzatori - nasce infatti dall'idea di declinare al femminile un'eccellenza del territorio, il vino Sagrantino, per promuovere una way of life, a contatto con la natura e con gli straordinari prodotti dell'enogastronomia locale, in modo lento e consapevole.
    Ma "La Sagrantina" non è solo slowalk visto che il giorno successivo, domenica 3 luglio, sono in programma a Bevagna (La Fonte Azienda Agricola) anche laboratori artigianali di cucina con "Fatta a mano" (corso di pasta artigianale in compagnia della cucina di Nonna Iside) e degustazioni particolari in vigna con "blind tasting" (degustazioni alla cieca). Quest'ultima, una iniziativa nata pensando alla "accessibilità" con la collaborazione dell'associazione di non vedenti "Il Sole".
    "La Sagrantina" è promossa dall'associazione culturale Share e Moow con il patrocinio della Provincia di Perugia, Comune di Bevagna, Consorzio tutela vini Montefalco, Strada del Sagrantino e il sostegno di numerosi partner. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie