Torna Francesco nei sentieri, cicloturistica storica

Attesi 150 partecipanti, due i percorsi previsti

Redazione ANSA PERUGIA

(ANSA) - PERUGIA, 14 GIU - E' un evento che unisce sport, cultura e passione per la bicicletta, rigorosamente d'epoca, Francesco nei sentieri, la cicloturistica organizzata dall'omonima Asd con il patrocinio del Comune di Perugia e il Comitato provinciale del Centro sportivo educativo nazionale.
    A illustrare i dettagli della ciclostorica, in programma sabato 18 e domenica 19 giugno, è stato, a Perugia, Cesare Galletti, presidente dell'Asd Francesco nei sentieri, alla presenza dell'assessore allo sport del Comune di Perugia, Clara Pastorelli, e del consigliere regionale Eugenio Rondini.
    Attesi circa 150 partecipanti, tra cui Fabrizio Ravanelli, testimonial dell'evento, che in sella alle proprie biciclette d'epoca andranno alla scoperta delle bellezze paesaggistiche e naturalistiche tra Perugia, Fiume Tevere e lago Trasimeno, potendo scegliere tra due percorsi, uno di 52 chilometri e dislivello di 723 metri, e l'altro, più lungo, di 98 chilometri, con dislivello di 1.361 metri.
    "L'appuntamento, domenica, - ha spiegato Galletti - è ai giardini del Frontone a Perugia, dalle 6.30 alle 8, per poi proseguire verso la Fontana Maggiore da dove si partirà alle 8.30. Seguirà il pasta party e il pomeriggio sarà allietato da balli in stile anni '30 in piazza IV Novembre. La sera, poi, concerto di Umbria Ensemble al Chiostro della Cattedrale di san Lorenzo. Ad arricchire la manifestazione, la mattina, ci sarà anche una visita guidata gratuita per gli accompagnatori al museo archeologico nazionale dell'Umbria".
    Previsti, poi, eventi collaterali il sabato: alle 15.30 visita guidata gratuita ai sotterranei della cattedrale, uno scorcio sulla Perugia etrusca (prenotazioni telefoniche: Roberto 347.3751715, Cesare 347.9910057). Inoltre, alle 16.30, la sala dei Notari di palazzo dei Priori ospiterà il 'Gran galà del bicicletterario', durante il quale verranno premiati i vincitori assoluti tra tutti gli autori premiati nelle varie edizioni del premio nazionale di poesia e narrativa dedicato alla bicicletta e al suo mondo, per la prima volta quest'anno 'in trasferta' a Perugia.
    "Il Comune di Perugia - ha affermato Pastorelli - ha sempre creduto nell'Asd Francesco nei sentieri, che unisce oltre alla passione per le due ruote anche la promozione turistica del nostro territorio".
    "È una grande occasione che dobbiamo saper cogliere" ha aggiunto Rondini. "Il Trasimeno - ha proseguito - è una terra di confine, protagonista di un turismo lento, sostenibile e consapevole, molto legata alla Toscana. Una naturale continuità, perché i confini, per i ciclisti, non esistono. Da qui una volontà di collaborare con L'Eroica, grazie anche al rapporto personale e di amicizia che lega Cesare Galletti a Giancarlo Bocci, suo ideatore". (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie