Emilia-Romagna
  1. ANSA.it
  2. Emilia-Romagna
  3. Papaleo e Paravidino rivisitano Opera da tre soldi di Brecht

Papaleo e Paravidino rivisitano Opera da tre soldi di Brecht

Il 4 e 5 febbraio al Teatro Celebrazioni di Bologna in 'Peachum'

(ANSA) - BOLOGNA, 03 FEB - Rocco Papaleo e Fausto Paravidino sono i protagonisti del nuovo spettacolo 'Peachum. Un'opera da tre soldi', ispirato a personaggi e situazioni de L'Opera da tre soldi di Bertolt Brecht, in scena il 4 e 5 febbraio alle 21 al Teatro Celebrazioni di Bologna. I due attori, allo loro prima collaborazione teatrale, interpretano questa nuova epopea del capolavoro brechtiano in una sorta di rilettura al rovescio.
    Un viaggio in un mondo di miserie, trasposto mirabilmente anche in musica da Kurt Weill: le miserie dei poveri e quelle di chi si vuole arricchire, ma anche la miseria di chi ha paura di diventare povero. Lo spettacolo è stato scritto da Fausto Paravidino, uno degli autori italiani più sensibili e più rappresentati (anche fuori dall'Italia): "Peachum è una figura del nostro tempo più ancora che del tempo di Brecht - afferma Paravidino - Dipende dal denaro senza neanche prendersi la briga di esserne appassionato. Non è avido, non ambisce a governare il denaro, ma ne è governato. In questa nuova Opera da tre soldi, detta Peachum, succede quello che succede nell'opera di John Gay, nel 'Sogno di un notte di mezza estate' e in 'Otello' di Shakespeare e in moltissime fiabe. A un padre portano via la figlia. Il padre la rivuole. Brecht ci dice che la rivuole perché gli hanno toccato la proprietà. Non altro. Le avventure e disavventure che l'eroe dei miserabili incontrerà nello sforzo di riprendersi la figlia saranno un viaggio, un mondo fatto di miserie". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie