Conferenza su futuro Ue, Germania dà voce ai cittadini tedeschi

Maas, Europa sia sostenuta dalla creatività dei suoi cittadini

Redazione ANSA

BRUXELLES - Il ministero degli esteri tedesco sta selezionando un gruppo di 100 cittadini per partecipare ad un panel, organizzato su base nazionale, per accrescere la partecipazione ai lavori della Conferenza sul Futuro dell'Europa, l'esperimento di democrazia partecipativa lanciato dalle istituzioni europee per raccogliere i pareri dei cittadini sul futuro dell'Europa. Lo annuncia una nota del ministero degli esteri tedesco.

"Il panel sarà un'ulteriore opportunità per i cittadini di contribuire attivamente alle proprie idee sul futuro dell'Europa", spiegano nella nota. I 100 cittadini, selezionati casualmente, saranno invitati a prendere parte al National Citizens Panel durante la prima sessione prevista l'otto di gennaio, le discussioni si svolgeranno online e saranno divise in quattro sottogruppi tematici da 25 cittadini ciascuno.

I cittadini si riuniranno poi tutti insieme il 15 e 16 gennaio 2022 per una plenaria presso la sede del ministero degli affari esteri. Nell'invitare i cittadini alla partecipazione il ministro degli esteri Heiko Maas ha spiegato che "si tratta del tipo di Europa in cui vogliamo vivere. Che tipo di Europa vogliamo per i nostri figli e nipoti. Dobbiamo lavorare insieme per rendere l'Europa pronta per il futuro attraverso le nostre di idee, affinché l'Europa sia sostenuta dalla partecipazione e dalla creatività dei suoi cittadini".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Modifica consenso Cookie