La partita per la presidenza dell'Eurocamera resta aperta

La candidata del Ppe Roberta Metsola si è confrontata con il Gruppo Renew

Redazione ANSA

BRUXELLES - La partita per la presidenza dell'Eurocamera "resta aperta". Lo fanno sapere fonti all'interno del Parlamento europeo dopo che la candidata del Partito popolare europeo (Ppe), Roberta Metsola, ha incontrato oggi il gruppo dei liberali di Renew Europe per cercare di assicurarsene il sostegno in vista dell'elezione di gennaio.

Il voto dei liberali potrebbe infatti essere determinante nella scelta del prossimo presidente dell'Eurocamera.

Stando alle stesse fonti, durante l'incontro di oggi l'eurodeputata maltese avrebbe trovato punti di convergenza con i deputati liberali sul tema dello stato di diritto, in particolare nei paesi dell'Est, mentre più problematico sarebbe stato lo scambio di vedute sul tema dell'aborto dove le posizioni più conservatrici della maltese non avrebbero convinto gli eurodeputati di Renew Europe.

Oltre Metsola al momento gli altri candidati in campo sono il polacco Kosma Zlotowski per i Conservatori Ecr e Sira Rego per il Gruppo della Sinistra.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


Modifica consenso Cookie