Stoltenberg a G7, terrorismo può riemergere, tenersi pronti

'Nato ha sempre puntato a sicurezza Afghanistan'

Redazione ANSA

BRUXELLES - La minaccia terrorista può riemergere e quindi gli alleati devono essere pronti a continuare la lotta ai gruppi terroristi: è l'invito del Segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, ai ministri degli Esteri del G7 riuniti oggi in videoconferenza per discutere dell'Afghanistan.

Stoltenberg ha sottolineato come sia importante preservare i risultati raggiunti sul fronte dell'antiterrorismo, ed ha ricordato che la missione Nato è sempre stata quella di assicurarsi che l'Afghanistan non diventasse un porto sicuro per i terroristi. Il capo dell'Alleanza atlantica ha anche evidenziato come Al Qaeda sia stata indebolita e come dall'11 settembre non ci sia stato nemmeno un attentato verso alleati Nato organizzato dall'Afghanistan.

"Restiamo uniti: gli afghani che hanno lavorato con noi e sono a rischio devono avere un passaggio sicuro. La Nato resta impegnata nella lotta al terrorismo con determinazione e solidarietà". Lo scrive su Twitter il segretario generale dell'Alleanza atlantica, Jens Stoltenberg, ringraziando il segretario di Stato americano, Antony Blinken, per "la convocazione della ministeriale odierna virtuale sull'Afghanistan".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: