Consiglio d'Europa, Stati hanno dovere accogliere afghani

Mijatovic, Paesi hanno capacità individuale e collettiva

Redazione ANSA

STRASBURGO - "Gli Stati membri devono onorare i loro obblighi in materia d'accoglienza di chi fugge dall'orrenda situazione in Afghanistan". Lo dice Dunja Mijatovic, commissaria per i diritti umani del Consiglio d'Europa, evidenziando che i Paesi "hanno la capacità individuale e collettiva per farlo". "Molti governi hanno inviato un segnale positivo dicendosi pronti a dare ospitalità agli afghani, ma molti altri Stati hanno suggerito, annunciato, e preso misure per chiudere i confini, limitare le richieste d'asilo e respingerli", dice Mijatovic.

"Gli Stati membri del Consiglio d'Europa non possono e non devono aspettarsi di potersi isolare da quanto accade in Afghanistan", avverte la commissaria. "L'arrivo degli afghani non deve essere usato per erodere ulteriormente il sistema di protezione dei diritti umani in Europa", continua Mijatovic. Un'eventuale crisi migratoria sarebbe solo il risultato "di mancanza di coraggio e leadership", conclude la commissaria.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: