Dombrovskis, a dicembre prima verifica dei target Recovery per l'Italia

Recovery: Gentiloni, evitato rischio frammentazione economia

Redazione ANSA

BRUXELLES - Dopo l'erogazione dei pre-finanziamenti "la Commissione si aspetta una regolare richiesta di pagamenti alla fine del mese dalla Spagna, a ottobre dalla Grecia, a novembre dalla Francia e a dicembre da Italia, Danimarca e Slovacchia. Ogni richiesta avrà bisogno di una verifica da parte di Bruxelles che gli obiettivi sono rispettati": lo ha detto il vicepresidente della Commissione Ue, Valdis Dombroskis, in audizione al Parlamento europeo.

"Vediamo cifre molto incoraggianti nel secondo trimestre di quest'anno" per la ripresa economica e anche che "il rischio di una maggiore frammentazione all'interno dell'Ue, che avevamo considerato, è ora apparentemente sotto controllo". Lo ha detto il commissario europeo per l'Economia, Paolo Gentiloni, in audizione al Parlamento europeo. "Uno degli obiettivi strategici" dei piani nazionali di ripresa e resilienza "era evitare l'aumento della frammentazione, apparentemente la direzione è giusta", ha aggiunto, sottolineando che "ci sono Paesi più colpiti" dalla crisi "che hanno un alto tasso di ripresa e crescita".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: