Ema-Ecdc, la somministrazione della terza dose non è urgente

Richiamo necessario solo per gli immunodepressi

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Sulla base delle prove attuali, non è urgente la somministrazione di dosi di richiamo dei vaccini Covid-19 alle persone già completamente vaccinate nella popolazione generale". Lo scrivono l'Agenzia europea del farmaco (Ema) e il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) in una nota congiunta a seguito di un rapporto tecnico pubblicato ieri dall'Ecdc nel quale si rileva invece la necessità di una dose di richiamo per "le persone con un sistema immunitario gravemente indebolito".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: