Afghanistan, attivata la task force Nato per l'evacuazione dei collaboratori

'Più di 500 afgani alloggiati nelle basi europee dell'alleanza'

Redazione ANSA

BRUXELLES - "La Nato è impegnata a evacuare i dipendenti, le loro famiglie e le persone con cui abbiamo lavorato in Afghanistan per portarli in un ambiente sicuro e protetto. Ciò ha richiesto l'attivazione della Forza di risposta della Nato e l'istituzione di una task force avanzata, la 'Task Force Noble', per il coordinamento della logistica, della protezione e dell'abilitazione al supporto per i nostri colleghi Nato". Così in una nota il maggiore generale John Mead, vice capo di stato maggiore del Comando interforze alleato di Napoli. Sono più di 500 gli afgani e i loro familiari evacuati dalla Nato e alloggiati in strutture temporanee nelle basi europee delle truppe alleate che forniscono alloggio, assistenza e supporto mentre vengono presi accordi per gli spostamenti successivi nelle nazioni che offriranno asilo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: