Ema, possibile dose aggiuntiva per gli immunodepressi

'Come parte della loro vaccinazione primaria'

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Le persone con un sistema immunitario gravemente indebolito che non raggiungono un livello adeguato di protezione dalla loro vaccinazione primaria standard potrebbero aver bisogno di una dose 'aggiuntiva' come parte della loro vaccinazione primaria". E' quanto riferisce l'Agenzia europea del farmaco (Ema) mentre è in corso la valutazione dei dati sull'uso di una terza dose aggiuntiva di un vaccino mRNA (Comirnaty di Pfizer-BioNTech o SpikeVax di Moderna) in persone gravemente immunocompromesse, cioè con sistema immunitario indebolito. L'Ema comunicherà l'esito delle valutazioni "a tempo debito".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: