Ue, rilasciare oppositori Kolesnikova e Znak

Condannati rispettivamente a 11 e 10 anni di carcere

Redazione ANSA

BRUXELLES - "L'Ue ribadisce le sue richieste per il rilascio immediato e incondizionato di tutti i prigionieri politici in Bielorussia (che ora sono più di 650), inclusi Maria Kolesnikova e Maksim Znak, i giornalisti e tutte le persone che sono dietro le sbarre per aver esercitato i propri diritti".

Lo scrive in una nota il portavoce del Servizio di azione esterna dell'Ue. dopo la condanna degli oppositori politici Maria Kolesnikova e Maksim Znak da parte del tribunale di Minsk, rispettivamente a 11 e 10 anni di prigione. "L'Ue - prosegue la nota - deplora il continuo e palese disprezzo dei diritti umani e delle libertà fondamentali del popolo bielorusso da parte del regime di Minsk".

Nel processo, avvenuto "a porte chiuse", i due sono stati processati con "l'accusa infondata di 'cospirazione per impadronirsi del potere statale in modo incostituzionale', 'chiedere azioni volte a danneggiare la sicurezza nazionale della Bielorussia attraverso l'uso dei media e di Internet' e 'costituire e guidare un gruppo estremista'", continua il portavoce, avvertendo che "la Bielorussia deve rispettare i suoi impegni e obblighi internazionali all'interno dell'Onu e dell'Osce".

"L'Ue - sottolinea - continuerà ad adoperarsi per promuovere l'obbligo di rispondere della brutale repressione" messa in atto "da parte delle autorità bielorusse".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: