Ema: 'La risposta sulla terza dose di Pfizer arriverà nelle prossime settimane'

Ok a 2 nuovi siti produzione Pfizer in Germania

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - "È atteso nelle prossime settimane l'esito della valutazione dell'Ema sulla domanda per l'uso di una dose di richiamo del vaccino Comirnaty (Pfizer-BioNTech) da somministrare sei mesi dopo la seconda dose a persone di età pari o superiore ai 16 anni". Lo ha detto il responsabile della strategia sui vaccini dell'Agenzia europea dei medicinali (Ema), Marco Cavaleri

"Per quanto riguarda i vaccini anti-Covid-19 Sputnik (russo) e Sinovac (cinese) le discussioni con le compagnie" che li producono "sono state costruttive, ma servono ancora dei dati che dobbiamo verificare prima di poter progredire con le varie valutazioni", ha aggiunto Cavaleri. "È ancora troppo presto per annunciare una tabella di marcia precisa", ha detto.

Le autorità nazionali "possono procedere in ogni caso con piani per somministrare dosi addizionali o richiami di vaccino, come misura proattiva per proteggere la salute pubblica, prima che una decisione da parte del regolatore possa essere presa. Questo tipo di decisioni sono pienamente comprese dall'Agenzia nel contesto di emergenza in cui siamo".

Dall'inizio del 2021 Ema sta esaminando in tempo reale i dati su quattro nuovi vaccini e "restiamo fiduciosi di poter fare progressi almeno sulla maggioranza di questi esami verso una possibile approvazione entro l'anno o all'inizio del prossimo", ha spiegato inoltre Cavaleri. Sul fronte delle terapie, un parere dell'Ema su alcuni trattamenti a base di anticorpi monoclonali, che sono attualmente sotto esame dell'Agenzia "potrebbe arrivare entro ottobre". 


L'Ema ha infine dato via libera a due nuovi siti di produzione di Comirnaty, il vaccino contro il Covid-19 sviluppato da Pfizer-BioNTech. Un sito, gestito da Sanofi-Aventis Deutschland GmbH, è situato a Francoforte sul Meno. L'altro, gestito da Siegfried Hameln GmbH, è sempre in Germania, nella città di Hameln. Entrambi i siti produrranno il vaccino finito. Lo comunica la stessa Ema. I due nuovi siti, che possono diventare operativi immediatamente, forniranno fino a 50 milioni di dosi aggiuntive nel 2021.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: