Caso Barnier, per Bruxelles legge comunitaria ha primato

Polemiche su piano 'scudo migratorio' di ex negoziatore Brexit

Redazione ANSA

BRUXELLES - La Commissione europea sceglie di non commentare direttamente le parole dell'ex negoziatore Ue per la Brexit, Michel Barnier, che durante un comizio per le presidenziali in Francia, ha fatto sapere che in caso di vittoria proporrà "uno scudo costituzionale" rispetto alla politica migratoria dell'Unione, al fine di riconquistare "la libertà di manovra e interpretazione".

Dichiarazioni che hanno destato un vespaio di polemiche e di fronte alle quali Bruxelles ha risposto in generale, ribadendo il primato della legge Ue. "I trattati sono chiari. La migrazione è una competenza condivisa" dai 27 "su cui la Corte Ue ha giurisdizione", ha ricordato il portavoce dell'Esecutivo comunitario, Eric Mamer, alle domande.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: