Danimarca riapre tutto, è il primo Paese Ue

Da oggi via ultime restrizioni. Vaccini ok, morti quasi azzerati

Redazione ANSA

COPENAGHEN - Ultime misure restrittive anti-Covid rimosse da oggi in Danimarca, compreso l'obbligo del Green Pass in versione locale per entrare nelle discoteche e negli stadi, dopo che le autorità sanitarie hanno giudicato la pandemia "sotto controllo" e il coronavirus "non più una minaccia critica".

Ad aprile la Danimarca era stato il primo Paese in Europa a imporre il certificato sanitario digitale per l'ingresso in bar, ristoranti, musei, impianti sportivi, teatri, eccetera. Ma grazie al successo del piano vaccinale, che ha già portato all'immunizzazione completa del 75% della popolazione sopra i 12 anni, le autorità danesi - di nuovo prime in seno all'Ue - hanno potuto eliminare adesso le residue limitazioni (incluso l'obbligo di mascherina nei luoghi pubblici, salvo gli aeroporti) dopo aver revocato le principali dall'1 settembre.

Nel Paese i contagi quotidiani, seppure calati, restano nell'ordine delle centinaia, ma concentrati soprattutto fra i giovanissimi e in forma prevalentemente non grave, con un impatto sui ricoveri ospedalieri ora molto basso e un bilancio medio di morti giornalieri quasi azzerato.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: