Ue, su Irlanda del Nord lavoriamo per una soluzione rapida

La Gran Bretagna aveva 'avvertito' Bruxelles su rischio recesso senza intesa

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Lavoriamo intensamente per trovare delle soluzioni pratiche ad alcune delle difficoltà che sta vivendo la popolazione nordirlandese. Vogliamo arrivare presto a queste soluzioni". Lo ha detto il portavoce della commissione Ue Daniel Ferrie nel corso del briefing quotidiano rispondendo ad una domanda sulle affermazioni del ministro britannico per la Brexit, David Frost.

Frost, questa mattina, ha avvertito l'Unione europea che, senza un nuovo accordo sulla questione dell'Irlanda del Nord che Downing Street ritenga accettabile, la Gran Bretagna potrebbe attivare la procedura ex articolo 16 per il recesso dell'intesa con Bruxelles sulla Brexit. "Non commentiamo alcuna ipotesi di scenario, non importa se si tratti di affermazioni 'poetiche o aggressive'", ha aggiunto a riguardo la commissione Ue facendo riferimento alle parole di Frost, che ha definito la Brexit "la fine di un lungo incubo".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: