Von der Leyen, valutiamo riserve strategiche europee di gas

Al vaglio anche lo scorporo dei prezzi di gas ed elettricità

Redazione ANSA

BRUXELLES - Per contrastare l'impennata dei prezzi dell'energia "parleremo di come affrontare lo stoccaggio" per avere una "riserva strategica" europea "e daremo uno sguardo alla composizione complessiva dei prezzi del mercato elettrico". Lo ha detto la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, durante una conferenza stampa a Tallin. "I prezzi dell'elettricità sono alti a causa dei prezzi del gas e dobbiamo esaminare la possibilità di separare questi due elementi all'interno del mercato perché abbiamo un'energia molto più economica, come ad esempio le rinnovabili", ha aggiunto.

"È importante che le persone sappiano che abbiamo prezzi elevati dell'energia perché il prezzo del gas sta aumentando drasticamente", ha spiegato von der Leyen, sottolineando che la ragione del rialzo è dettata "dall'aumento della domanda globale a causa della ripresa economica" e dal fatto che "le forniture non stanno aumentando allo stesso modo". Per questo, ha aggiunto, "siamo molto grati che la Norvegia stia aumentando la sua produzione ma lo stesso non è il caso per esempio della Russia".

Nel medio e lungo termine l'intenzione della Ue è di "investire nel Green deal europeo e nelle energie rinnovabili" che hanno un prezzo "stabile" e dove può contare sulla sua stessa produzione ed è "indipendente", ha continuato von der Leyen, ricordando che invece "per il gas dipendiamo per il 90% dalle importazioni e per il petrolio per il 97%, siamo quindi molto dipendenti dai fornitori" esterni. La presidente incontrerà i capi di Stato e di governo dei Ventisette questa sera a Brdo, in Slovenia, per raccogliere le prime osservazioni sulle misure da adottare. Bruxelles presenterà quindi la sua proposta la prossima settimana e un'altra discussione con i leader Ue è prevista al vertice di Bruxelles del 21 e 22 ottobre.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: