Eurostat conferma il rialzo dell'inflazione a ottobre, +4,1%

Nella Ue-27 ha toccato il 4,4%, pesa energia

Redazione ANSA

BRUXELLES - Il tasso di inflazione annuale dell'area dell'euro a ottobre è stato del 4,1%, in aumento dal 3,4% di settembre. Nella Ue-27 ha toccato il 4,4%, in aumento dal 3,6% di settembre. Lo riferisce Eurostat confermando la stima flash di fine ottobre.

I tassi annuali più elevati sono stati registrati in Lituania (8,2%), Estonia (6,8%) e Ungheria (6,6%). I più bassi a Malta (1,4%), in Portogallo (1,8%), Finlandia e Grecia (entrambe 2,8%). Rispetto a settembre, l'inflazione annuale è aumentata in tutti i ventisette Stati membri.

La spinta all'impennata dei prezzi nell'area euro a ottobre è arrivata soprattutto dall'energia (+2,21 punti percentuali), seguita dai servizi (+0,86 pp), dai beni industriali non energetici (+0,55 pp) e dai generi alimentari, alcolici e tabacco (+0,43% pp). La prossima stima flash di Eurostat sui dati del mese in corso per l'area euro è prevista il 30 novembre.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: