L'Ue pronta a rivedere regole viaggi e validità Green Pass

Presto aggiornamento su libertà movimento e proroga certificato

Redazione ANSA

BRUXELLES - "La Commissione europea sta preparando un aggiornamento sulla raccomandazione sulla libertà di movimento e questo includerà elementi sulla validità dei certificati di vaccinazione Covid (green pass)". Il documento "sarà presentato presto". Lo ha detto un portavoce dell'Esecutivo comunitario, ricordando che il regolamento del certificato Covid ha la durata di un anno e che si "sta già valutando una sua estensione".

La Commissione europea sta lavorando all'estensione della validità delle norme sull'uso del certificato Covid digitale (green pass) per la mobilità internazionale oltre la scadenza prevista dalla normativa europea per giugno 2022. Lo ha spiegato la direttrice della direzione generale Giustizia e Consumatori della Commissione europea, Ana Gallego Torres, in un'audizione alla commissione libertà civili del Parlamento europeo.

La prossima relazione della Commissione Ue sull'andamento del certificato digitale Covid, sarebbe prevista per marzo 2022, ma la Commissione intende presentare la richiesta di estensione del regolamento prima di tale appuntamento, spiega Gallego Torres. "Il regolamento attualmente non prevede un periodo di validità massima di certificati" spiega la rappresentante della Commissione che sottolinea però come "qualsiasi decisione legata alla mobilità interna, al tempo di validità del certificato o all'obbligatorietà della terza dose di vaccino rimane prerogativa degli Stati membri".

Concludendo Gallego Torres sottolinea come la strategia del certificato digitale Covid Ue "si è dimostrata comunque un grande successo e nonostante sia in vigore solo dal 6 luglio 2021 i cittadini europei hanno ricevuto più di 600 milioni di certificati, che hanno garantito la libera circolazione e sostenuto la passato stagione turistica".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: