Clima: regioni chiedono a Ue più sostegno verso transizione

Presidente CdR Tzitzikostas, necessario Piano d'azione su 5 anni

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - Un piano d'azione quinquennale per "investimenti finanziari significativi" e sostenere tutte le regioni e le città europee nei loro sforzi per raggiungere gli obiettivi nazionali sul clima. Lo chiede il presidente del Comitato Ue delle Regioni, Apostolos Tzitzikostas, il giorno dopo la presentazione da parte della Commissione Ue della legge climatica europea per rendere il continente a 'zero emissioni' entro il 2050. Un obiettivo che le regioni e le città europee "appoggiano", sottolinea Tzitzikostas in una nota, avendo "riconosciuto da tempo l'urgenza della lotta al cambiamento climatico".

Gli enti territoriali "stanno accelerando sugli sforzi a livello locale, ma hanno bisogno di un sostegno sul breve termine, non solo di un'ambizione sul lungo periodo", avverte il presidente del CdR, "monitorare questi sforzi, non solo a livello nazionale ma anche regionale, è fondamentale per assicurare che ogni regione e città sia sulla strada giusta. Questo deve andare di pari passo con investimenti significativi a supporto di tutti i territori, in particolare quelli molto dipendenti dal carbone".

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: