Coronavirus: Regioni Ue, serve piano urgente con nuovi fondi

Presidente CdR Tzitzikostas, fino a 10mld per sostegno territori

Redazione ANSA

BRUXELLES - Gli sforzi messi in campo dalle istituzioni europee per combattere la pandemia di coronavirus "vanno nella giusta direzione", ma "l'Ue dovrebbe fare ancora di più" lanciando un Meccanismo per l'emergenza sanitaria alimentato anche con 10 miliardi di risorse fresche, per "dare un sostegno più efficace alle migliaia di leader locali e regionali che cercano, con tutti i mezzi a loro disposizione, di assicurare i servizi sanitari a livello locale". Questa la proposta avanzata dal presidente del Comitato Ue delle Regioni, Apostolos Tzitzikostas, secondo cui il nuovo Meccanismo Ue dovrebbe aiutare gli enti territoriali ad assumere "urgentemente" del personale medico e acquistare nuovo materiale, anche per igienizzare ospedali e scuole.

La proposta è di finanziare il Piano attraverso le risorse esistenti, nazionali e regionali, la riprogrammazione dei fondi strutturali, ma anche fino a 10 miliardi di fondi freschi ricavati dai margini dell'attuale bilancio Ue. "È anche necessario che la Commissione europea estenda e semplifichi ulteriormente l'accesso alle risorse disponibili nel quadro della politica di coesione - sostiene Tzitzikostas - per accelerare l'utilizzo dei fondi da parte delle comunità locali che lottano, con tutte le loro forze, per affrontare la pandemia. La coesione rimane lo strumento di investimento più potente dell'Ue".

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: